Post più popolari

Visualizzazione post con etichetta Chesterfield. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta Chesterfield. Mostra tutti i post

sabato 29 dicembre 2018

CHESTERFIELD (UK): il nostro capodanno inglese nel DERBYSHIRE

The crooked spire
EXPLORING CHESTERFIELD
CHESTERFIELD è una città situata nel centro della Gran Bretagna, appena sotto Sheffield e non lontano da Manchester. Nella regione del Derbyshire.

Tetti di Chesterfield
Abbiamo avuto la fortuna di vivere qui una settimana, ospiti di Joe, la nostra fantastica au pair che ci ha accompagnato in tante avventure per un anno inter. Il miglior modo per visitare un paese straniero è quello di farlo accampagnati da chi lo ha vissuto e lo vive, perchè oltre ai luoghi d'interesse, si scoprono così i segreti, le atmosfere, i modi di vita, il carattere degli abitanti.
Da camera nostra
La casa in cui abbiamo vissuto è una di quelle case in mattoni tipicamente inglesi, curata in ogni dettaglio, piccola ma confortevole, su due livelli con una scala stretta e ripida che porta alle stanze e al bagno. Un piccolo giardino, con l'angolo delle fate, le erbe aromatiche, le sedie e un tavolino, tanti fiori, diverse aiuole, piccoli addobbi. 

Dal Paula's Garden


Giacomo esce da casa
 Ci sentiamo un po' Beatles un po' Billy Elliot. Ascoltiamo Brit Pop, beviamo tanto the. Biscotti burrosi, pane e burro, bacon, piccoli snacks, non c'è il pasto del mezzogiorno, si mangia una volta sola, presto, la sera. Come piacerebbe fare a me!



Mi vengono in mente gli Smiths, i Blur, gli Suede, i Radiohead... quel brit pop terribilmente triste, ma che oggi significa per me felicità, libertà, real happiness. Ascolta


Latte inglese... big!!!


Pepperoni.... Salame!
Dopo la divertente spesa in un supermercato inglese, divertiti dalle confezioni di latte, dai mille bacon, cereali da capogiro, salsicce e donuts, ci dirigiamo a piedi nel centro della città avendo come meta The Croocked spire, la particolare chiesa di Chesterfield caratterizzata dal tetto del campanile che si annoda su se stesso, per uno strano principio fisico...


La sua guglia gira verso l'alto in una spirale. La guglia ruota da sinistra a destra per circa 1/8 di giro, in più ha un'inclinazione di tre metri rispetto alla verticale. È stato riscontrato che ogni anno l'inclinazione aumenta leggermente, ma i tecnici assicurano che non vi è un rischio di crollo. Molte ipotesi sono state formulate per spiegare questo fenomeno, ma la più probabile è che quando le tegole di bosco sul tetto della chiesa furono ricollocate al posto di quelle di piombo e d'ardesia, l'effetto dei raggi del sole abbia causato l'avvio dell' 'intrecciamento' della guglia.



"One well-established legend goes that a virgin once married in the church, and the church was so surprised that the spire turned around to look at the bride, and continues that if another virgin marries in the church, the spire will return to true again. Several local legends hold that the Devil was responsible. In one tale, a Bolsover blacksmith mis-shod the Devil, who leapt over the spire in pain, knocking it out of shape. A similar story has the Devil causing mischief in Chesterfield, seating himself on the spire and wrapping his tail around it. The people of the town rang the church bells and the Devil, frightened by the clamour, tried to jump away with his tail still wound about the spire, causing it to twist." (WIKI)



Il reverendo, che ha studiato per anni a Roma e vissuto anche a Varese, ci aspetta. Antonio avrà la possibilità di suonare sul mezzacoda nuovo della chiesa. Quale onore, che meraviglia suonare in una chiesa inglese, con archi a sesto acuto e vetrate colorate, mura grigie, sapore anglicano, stile gotico. Medioevo. È tutta un'atmosfera speciale e un preludio e fuga di Bach è la musica giusta.





Dopo la visita alla chiesa, facciamo un giro per la città alla scoperta dei suoi angoli più suggestivi e caratteristici. Street Food, bancarelle, Pub... da mangiare e bere non manca. Diverso che da noi, dove lo Street Food non è ancora così di moda, se non all'entrata degli stadi, dei concerti pop o alle sagre.


Jacket Potatoe è un must, insieme al panino con carne di maiale "roasted Pork"

METHOD:
  1. Heat oven to 220C/200C fan/gas 7. Rub 2 tsp olive oil over 4 large baking potatoes and put on the top shelf of the oven.
  2. Bake for 20 mins, then turn down the oven to 190C/170C fan/gas 5 and bake for 45 mins-1 hr until the skin is crisp and the flesh soft.
    Cut a cross on top of each potato, squeeze the sides, add 200ml soured cream and your favourite topping.

Street Food

Dopo l'ora passata in chiesa ci dedichiamo allo shopping inglese, incredibile aver trovato un paio di occhiali da vista per Giacomo comprensivi di lenti a 32 euro... in Italia avremmo speso come minimo 150 euro. 

Antico pub



Il tipico legno bianco e nero come nella foto sopra si chiama close studding anche questo era un simbolo di benessere, potersi permettere tutto quel legno di qualità per motivi solo estetici.
Lo stile Tudor in è lo sviluppo finale dell'architettura medievale durante il periodo Tudor (1485–1603) ed anche dopo, a cura della classe conservatrice. Oggi è diffuso lo Stile Tudor revival.


The oldest pub in Chesterfield. This is the place where the knights Templar who fought in the holy wars used to come for a pot. Inside you can see where the joists were that held the upstairs rooms where they slept.It dates from the 1100's & is mostly original not having had much alteration.



Tra le vie di Chesterfield un po' di storia: il più antico Pub, che conserva l'aspetto medievale e una targa lo ricorda al passante.








Adoro. Anche se forse da noi è tutto più ridente e solare e colorato, qui c'è la sensazione del calore umano che da noi forse si è un po' perduta. L'idea del voler bene e del rispetto. Tra vicini, tra conoscenti, tra familiari.

Non potevamo non provare il vero Fish&Chips... e Joe ci ha portati in un posto incantevole per la sua tipicità. Il pesce e le patatine (abbondantissime!!!) vengon preparati al momento e il risultato è un fritto secco delizioso. Spartno e English quanto basta, atmosfera unica e particolare. Resterà tutto indelebilmente scolpito nella nostra mente e nei nostri cuori... ma speriamo di tornare in Inghilterra prestissimo!










Pausa a casa e la sera... Fish&Chips the real english! Non tutti i giorni, ma qui, una sera, è ancora felicità. 


E finiamo con Mr. BEAN in tv per la nostra prima giornata davvero inglese. 

NOW... a CUPPA and then bed time. 

Il giorno dopo, Antonio ha potuto tenere un concerto privato per gli amici e i parenti di Joe, in Chiesa. E' stato molto suggestivo suonare in un luogo così particolare e per un pubblico così intimo, che non dimenticheremo mai.




L'interno della Chiesa
Al termine del concerto... tutti al Pub più cool di Chesterfield. Per provare a domare un hamburger dai.... quanti piani??? e birre king size!
 https://themarketpub.co.uk/


The Market Pub




Ma che bocca bisogna avere??
Abbiamo mangiato gli Hamburger più spettacolari della vita! In tutti i sensi! 


Pure Joy!


Semplicemente.... Beers!


L'interno del Pub

Per tornare a casa per l'ultima volta, una passeggiata nel parco della città. Con laghetto, giochi per bimbi, erba ben tenuta e pulito! We love Chesterfield! 

Thanks ever so much!!!








ENJOY THE VIDEO CHE ASHLEY HA FATTO QUANDO E' ANDATA A TROVARE JOE A CHESTERFIELD! HANNO VISTO MOLTI POSTI CHE ABBIAMO VISTO ANCHE NOI E IL SUO VIDEO è MOLTO COOL!!!