Post più popolari

Visualizzazione post con etichetta Assling. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta Assling. Mostra tutti i post

domenica 29 luglio 2018

ASSLING (Austria): Vitalpinum, il villaggio delle erbe alpine

Antonio e Giacomo all'ingresso
OSTTIROL, ASSLING, THAL... VITALPINUM, il centro benessere della Famiglia Unterweger, produttrice anche di squisite marmellate la cui fabbrica è a pochi passi da qui. Più che un centro benessere è un'esperienza, un "viaggio" ed ecco il perché ci piace, tra le erbe alpine, che il signor Unterweger cominciò a trattare e distillare nel tardo Ottocento prendendo anche parte all'Esposizione Universale. 

Vitalpinum
Una serie di pannelli informativi raccontano la storia di questa famiglia in tre lingue. www.vitalpinum.com

Seggiovia per scarpe
Il viaggio comincia con il rito del togliersi le scarpe e le calze e metterle in una scatola di legno appesa ad un meccanismo simile ad una carrucola che si muove tuttavia in orizzontale azionando un pedale e girando una manovella: le vostre scarpe viaggeranno senza di voi per tutto il tempo che vorrete. 

Camminare sulle Castagne
A piedi nudi si percorre il sentiero Kneipp: castagne di ippocastano, timo e lavanda, bacche di ginepro, aghi di pino mugo, arnika... si cammina su tutti questi elementi assaporandone la consistenza e i profumi. 

Camminando sulle castagne

Al termine delle vasche/elementi naturali, c'è il classico ruscello di acqua ghiacciata, che tonifica e aiuta la circolazione.

Camminando nella lavanda/timo


Il tutto in uno spazio ben curato e arricchito da opere scultoree contemporanee.

Sculture
Dopo la camminata a piedi nudi, si entra nella casetta di legno che ospita la distilleria di olio di Arnika, miracoloso unguento per qualsiasi malanno.arricolare o muscolare. 
All'ingresso, la fontana di Arnika, ove ci si può ungere braccia e gambe prima di entrare ed ascoltare il video esplicativo mentre si osserva il processo della distillazione.

Distilleria

Fontana di Arnika
All'uscita della distilleria si entra nel sentiero dei Pini Mughi. Si entra poi nella casetta delle Api, con l'Albergo degli insetti e un distributore di crema al miele... che meraviglia! Lozione, intendo.

L'Albergo degli insetti
Si prosegue con la doccia alle erbe alpine e le sdraio con il profumo di legno.

Un quadro nella natura


Lozione al miele
Si arriva alla zona dedicata alle erbe coltivate e messe ad essiccare.

Prodotti contemporanei 

Erbe ad essiccare 

Giacomo legge le erbe
Infine, l'oroscopo delle erbe. Per gli acquari la migliore è il pino!

Oroscopo degli oli
 E prima di uscire: Musica! Con l'acqua saltellante di questi contenitori sonori.

Acqua saltellante sonora 

"OLFATTOIO"
Un viaggio diverso, che consiglio a tutti. In 4 abbiamo speso 13 euro, meno che al percorso Kneipp di Villabassa.





mercoledì 25 luglio 2018

ASSLING (Austria): Wildpark, animali alpini in Sud Tirolo

Incontri ravvicinti...
Gita in Austria oggi, destinazione Assling, appena oltre il confine, poco prima di Lienz. In questa cittadina del Tirolo Austriaco sorge un Parco Animali simile a quello da noi più volte visitato a Dobbiaco, ma più grande e accogliente, a partire dalla meravigliosa "Ferrovia in miniatura del nonno" che include anche una funivia: un viaggio nei giocattoli di una volta.

La Funivia in miniatura
L'ingresso al Parco costa 10,50 euro per gli adulti e 5 euro i bambini. Con 1,50 euro potete acquistare un sacchetto di cibo per alcuni degli animali del parco.

Orario d’apertura (parco faunistico): dal 20 aprile al 3 novembre.
20.04. - 30.09.2019:
ogni giorno dalle ore 9.00 alle 19.00
01.10. - 03.11.2019:
ogni giorno dalle ore 10.00 alle 18.00


Ancora la funivia nel contesto
Si parte! Mappa alla mano e sosta alla pulitissima toilette fatta. Primissimo incontro, appena fuori dalla biglietteria, tartarughe e furetti. https://erlebniswelt-assling.at/it/

Video: https://youtu.be/HODPuN3Z8Y0

Wildpark Assling e.U.
Unterassling 39
9911 Assling
Telefon: +43 (0) 4855 20474 
Email: wildpark@erlebniswelt-assling.at

Anto e Giaco pronti via! 
Poi si apre un cancello di legno, passando sotto alla ferrovia del nonno, e si accede ad un sentiero da percorrere ad anello attraverso il parco.

La Ferrovia sopraelevata
CONIGLI, CAPRETTE (una libera all'esterno del recinto) e ASINI che aspettano con simpatia le carote e le mele dei sacchettini. 


 Ci sono anche tanti cuccioli! Con un po’ di pazienza e di fortuna si vedono animali molto da vicino!… i cervi sono grandi e forti, ma anche molto paurosi. Se però vi prendete abbastanza tempo, allora potrete osservare questi animali imponenti anche da vicino. Ma al Parco Faunistico Assling che fa parte della struttura Parco Avventura Assling non troverete solo cervi! Su una superficie di 80.000 m² animali come la marmotta, l’aquila, il cinghiale o anche la martora trovano spazio ed un ambiente adatto a loro.


L'emozione di offrire cibo agli animali non passa mai! Dai 2 anni ai 99 è sempre forte! In tutto 100 animali di 40 specie diverse si trovano a loro agio ed offrono, senza neanche rendersene conto, un’avventura a famiglie e bambini. Inoltre, questo parco faunistico è stato nominato tra i migliori zoo dell’Austria. Chi riceve questo riconoscimento è sottoposto a controlli periodici effettuati da un team austriaco composto da esperti per la salvaguardia degli animali.


Proseguiamo nel nostro cammino e incontriamo PROCIONI e MAIALI, questi ultimi liberi di avvicinarsi a noi.


Il tutto con attorno un panorama mozzafiato e un cielo spettacolare.


L'esperienza di avvicinamento ai maiali è stata molto divertente.




Dopo aver passato qui qualche minuto arriviamo al recinto che ospita il fiore all'occhiello del parco: la LINCE... ma sonnecchiavano tutte all'interno di un ramo cavo. Le abbiamo viste un po' di sfuggita. Ma sono bellissime! Dei veri gattoni giganti.


Più oltre la zona cigni e anatre, con laghetto, ponticelli e sdraio in legno, sedie a forma di coccodrillo e altalene su cui rilassarsi... siamo circa a metà percorso.



Si sale verso gli animali più caratteristici della montagna: stambecchi, caprioli, camosci, daini. Che meraviglia! Si vedono vicinissimi... e sono liberi!



Per vedere gli stambecchi si sale su questa struttura dotata di binocolo alla sommità. Un divertimento nel divertimento che ha anche l'utilità di rendere più visibili gli animali.


Non manca il re della foresta... il LUPO, che però si aspettavano tutti fosse più grande... forse perché hanno pensato: ma come fa a starci lì dentro la nonna? Me lo sono chiesta anche io.... e ho scoperto che si tratta di uno sciacallo:
Lo sciacallo dorato è un canide imparentato con il lupo. È l’unico sciacallo che è diffuso in Europa. Normalmente la sua pelle è colorata giallo oro, ma ci sono le differenze regionali. Sciacalli dorati che vivono nelle montagne hanno la pelle più grigia.
Lo sciacallo dorato è un tipico atleta. Non è pesante e ha le gambe lunghe e forti, che lo aiutano a superare le distanze lunghe senza grande sforzo. Gli sciacalli dorati vivono socievoli, o a coppie o in branchi.
Il più pericoloso nemico naturale dello sciacallo dorato è il lupo. La presenza di un branco di lupi in una regione spesso causa l’emigrazione o anche la morte di una famiglia di sciacalli.


All'interno del parco c'è anche una mini pista di fun bob. Avendo già provato quella di San Candido ci siamo astenuti. Qui sicuramente c'è meno gente, meno coda  costa meno, ma il percorso è decisamente più corto. Inoltre il bob sale trainato dallo ski lift e non sulla seggiovia.





In una piccola casetta in legno si possono imparare usi e costumi di una volta.


Il tutto finisce con una abbondante Wiener schnitzel con patatine! E con la visita alla fabbrica delle marmellate più buone del mondo.